Relazione dell’incontro avvenuto il 20/11/2012

Incontro con l’assessore Lesma sullo stato degli edifici scolastici.

Il giorno 20/11/2012, l’assessore Valeria Lesma, con delega ai lavori pubblici e manutenzioni, ha convocato un’incontro per verificare lo stato dell’arte relativo agli edifici scolastici del comune e programmare gli interventi da effettuare. All’incontro erano presenti tra gli altri: l’assessore Luca Proietto, con delega al commercio, ambiente e relazioni con il pubblico, l’assessore Raffaella Dal Grande, con delega agli asili nido, prima infanzia e scuola, Anna Maria Maggione, tecnico del comune, Francesca Benetazzo, responsabile ufficio pubblica istruzione, Ivan Cordini, consigliere di maggioranza, Luciano Berti, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Fermi, Antonella Caniato, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII, Sabrina Scandelli, presidente del Comitato Genitori e Andrea Simonetta, referente della commissione strutture per il Comitato Genitori. L’assessore Lesma ha auspicato collaborazione e dialogo tra i soggetti presenti, al fine di risolvere i problemi relativi agli edifici scolastici. La vetustà di alcuni immobili rende difficoltosa una programmazione relativa alla manutenzione e quindi c’è la tendenza ad intervenire sul singolo guasto. Per quanto riguarda la sicurezza, essa è garantita in base alla conformità alle leggi, dal punto di vista della prevenzione incendi, della normativa antisismica e della certificazione sulla eventuale presenza di amianto. In particolare alla scuola Marconi è in corso una nuova certificazione sulla prevenzione incendi perché quella attuale è divenuta vecchia, mentre per gli asili nido fino al 2011 non era obbligatoria mentre ora è stata richiesta perché sussistono i requisiti (la data di scadenza per l’ottenimento di questi CPI è fissata per ottobre 2013). Per la normativa antisismica, la Regione Lombardia ha classificato le zone in base al rischio sismico con valori da 1 (alta sismicità) a 4 (bassa sismicità) e Cusano Milanino è in zona 4; la normativa prevede che gli edifici strategici o rilevanti, come le scuole, siano sottoposti a verifica da parte della Regione a partire dalle zone 2 e 3 (in Lombardia non esistono zone 1) per arrivare alle 4. E’ possibile dal parte del comune effettuare una verifica non strumentale tramite apposite schede di screaning con controlli a vista. Il Comune ha richiesto un finanziamento statale al Ministero delle Infrastrutture con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca e del Ministero dall’Economia per la ulteriore messa in sicurezza degli edifici scolastici. Per la presenza di amianto nelle scuole, è stato effettuato un censimento in cui si è rilevato negli edifici di via Zanelli e via Roma una presenza a bassissimo rischio nel collante vinilico della pavimentazione con volatilità nulla delle polveri; in ogni modo si provvederà alla sostituzione di tale collante e in concomitanza saranno effettuati altri interventi di manutenzione per ottimizzare i costi, come ad esempio la pulizia delle gronde seguendo le linee guida obbligatorie al fine di preservare le coperture. Per i soffitti picozzati è programmato un intervento già approvato in giunta comunale per la prossima estate (periodo giugno-settembre). L’ordine dei lavori prevede: prima Giovanni XXIII e Zanelli e poi Enrico Fermi; bisogna inoltre tener conto della problematica legata ai centri estivi (es. via Edera). Nel periodo di Natale verranno sostituite le batterie radianti all’istituto Montessori, essendo necessario l’intervento ad impianto fermo; la sostituzione verrà eseguita da termotecnici qualificati. Per l’istituto Fermi è prevista la pulizia delle gronde per evitare infiltrazioni sottostanti e la riparazione del pluviale; inoltre ci sarà un’ispezione per determinare le cause delle infiltrazioni alla base dei muri della palestra. Per l’istituto Buffoli di via Edera, l’assessore ha precisato che i servizi igienici sono utilizzabili in quanto i lavori eseguiti su di essi non necessitano di comunicazione di agibilità. Per la palestra dell’istituto Marconi, sono stati svolti numerosi interventi (ancora da ultimare) per evitare le infiltrazioni meteoriche; è previsto per dicembre un intervento strutturale al fine di rimuovere definitivamente il problema modificando al tecnologia di impermeabilizzazione. Per quanto concerne la manutenzione ordinaria, è presente una convenzione per delega ai dirigenti scolastici, con limite di spesa, al fine di gestire una prima scrematura delle segnalazioni; in questo modo si evitano tutti i passaggi burocratici, che divengono necessari una volta che la richiesta è presa in carico dal comune, e si può intervenire in modo più celere (come nel caso del vetro rotto all’istituto Fermi). Il tentativo è quello di avere un’impostazione più puntuale e non trasversale su tutti gli istituti. Il prossimo anno ci sarà il rinnovo della convenzione e questa occasione può rappresentare un’opportunità, ad esempio mediante un tavolo di lavoro, anche per individuare dei referenti che si occupino della manutenzione ordinaria. Gli assessori presenti ed il tecnico hanno assunto i seguenti impegni: entro il giorno 11 dicembre saranno completati i progetti sulla manutenzione straordinaria degli edifici scolastici, mentre per il mese di gennaio è prevista la scaletta dei lavori per il periodo estivo ed il resoconto di quelli effettuati nel periodo natalizio; verrà approntato un piano a step per preparare i fascicoli tecnici degli edifici, che comprenda anche delle note informative. I dirigenti scolastici si sono resi disponibili ad un incontro per il rinnovo della convenzione al fine di ottimizzare le risorse economiche. Gli esponenti della maggioranza verificheranno che i futuri oneri possano essere utilizzati per progetti sulle scuole e hanno garantito l’approvazione del bilancio per l’anno 2013 in tempi rapidi. Il Comitato Genitori ha ribadito la sua disponibilità all’effettuazione di sopralluoghi, anche in concomitanza con i tecnici del comune, e la piena collaborazione riguardo al passaggio di informazioni tramite la commissione strutture. Il prossimo incontro tra le parti presenti, per verificare lo stato di avanzamento delle attività esposte, è stato fissato per il giorno martedì 22 gennaio 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *